Loading...
In offerta!

Isee

Il prezzo originale era: 9,00 €.Il prezzo attuale è: 8,00 €.

Attestazione della situazione economica familiare, necessaria per bonus pubblici, servizi a condizioni agevolate e università.

Richiedi subito il tuo ISEE 2024 online!

Aggiungi alla Lista Desideri
Aggiungi alla Lista Desideri
Categoria: Tag:
Paragona

Descrizione

Quali documenti servono per l’ISEE?

Per la richiesta, sono necessari i seguenti documenti solo se corrispondono alla tua situazione personale:

Documento di riconoscimento del richiedente;

  • Se proprietari di immobili al 31/12/2022: visura catastale degli immobili e intestatari;
  • Se è presente un mutuo residuo al 31/12/2022: documento con quota di mutuo restante al 31/12/2022 e rate già pagate;
  • Per le case di abitazione in affitto con contratto registrato: ricevuta di registrazione dell’Agenzia delle Entrate;
  • Se proprietari di autoveicoli, motoveicoli o imbarcazioni: numeri di targa o fotocopia dei libretti, e intestatari;
  • Se si è presentata la dichiarazione dei redditi 2023 (relativa ai redditi 2022): dare conferma;
  • Per chi non ha presentato la dichiarazione dei redditi 2023: inviare eventuali Certificazioni Uniche 2023 (relative ai redditi 2022);
  • Se intestatari di conti in banca o in posta o carte prepagate: giacenze medie e saldo al 31/12/2022;
  • Se in possesso di buoni fruttiferi o altri rapporti finanziari al 31/12/2022: copia dei buoni fruttiferi e  intestatari o altri documenti.

Per richiedere l’ISEE Socio Sanitario e Socio Sanitario Residenziale, servirà anche l’eventuale certificazione medica rilasciata dall’INPS, nel caso di persona disabile o non autosufficiente.

 

Requisiti

Può farne richiesta chi è cittadino italiano, oppure:

  • comunitario con residenza in Italia;
  • extra-comunitario con valido permesso di soggiorno.

 

Nota bene: Per la richiesta ISEE online 2024 tramite Studio Argari, non è necessario essere registrati sul sito INPS o possedere lo SPID (Sistema Pubblico d’Identità Digitale).

 

Cosa cambia tra ISEE e ISEE Corrente?

Di norma, l’Attestazione ISEE fa riferimento ai redditi e ai patrimoni percepiti nel secondo anno solare precedente a quello in cui si presenta la DSU, ad esempio il 2022 per il 2024.

L’ISEE corrente 2024, invece, si richiede se vi sono eventi come la perdita del posto di lavoro, l’interruzione di un trattamento previdenziale o notevoli riduzioni del patrimonio, facendo riferimento, quindi:

  • per i patrimoni, all’anno precedente (2023 per il 2024);
  • per i redditi, ai 12 o ai 2 mesi precedenti alla dati di richiesta dell’ISEE. Ad esempio, si considerano i redditi dei mesi di dicembre e gennaio se la richiesta di ISEE all’INPS è fatta a febbraio.

Nota bene: puoi richiedere l’integrazione di ISEE Corrente con Studio Argari solo con anche il modello ISEE online richiesto con noi.

Quick Navigation
×

Cart